Tiglio

tiglioL’attività fondamentale del Tiglio è di intervenire sulla qualità della massa umorale sanguigna che circola nell’organismo. Attraverso una contemporanea attività emocatartica e vaso dilatatrice, il Tiglio media la consistenza quali-quantitativa del sangue in particolare quando al suo interno vi è eccesso di parti vischiose. Tutto questo è di vantaggio nei confronti della stasi circolatoria periferica.

Il Tiglio è perciò una pianta utile in tutte le affezioni circolatorie a carattere adinamico, iperviscoso, nelle patologie dell’età senile e negli ingorghi linfatici.

Un’altra attività del Tiglio è quella calmante, infatti il suo potere sedativo agisce sul sistema nervoso. Calma e distende i nervi eliminando tensioni nervose, predisponendo l’organismo a un tranquillo riposo notturno.

Efficace anche contro la stanchezza fisica e mentale e agendo sul fegato equilibra la digestione.

Si dimostra un buon diuretico, agendo per lo più sul controllo idrosalino dei reni.