images (1)

La Purificazione è la fase più importante ed indispensabile per conservare o dare avvio al ripristino delle migliori condizioni costituzionali dell’uomo.

Sono sempre più numerosi i fattori di intossicazione a partire dall’aria – sempre più inquinata specie nelle città sovraffollate; all’acqua degli acquedotti sempre più additivata di sostanze chimiche e quella imbottigliata priva della sua vitalità sino agli alimenti spesso poveri di nutrienti, ma ricchi di pesticidi, additivi chimici, conservanti e coloranti.

Vi è un altro fattore fondamentale che produce tossine ed è la maldigestione che contribuisce alla intossinazione dell’organismo.

Una parte di queste sono sostanze di rifiuto generate dal fisiologico metabolismo dell’organismo, ma a causa di intemperanze ed errori nella quotidiana alimentazione ne vengono prodotte in eccesso.

Il corpo naturalmente mette in atto il processo di purificazione ogni giorno e questo avviene attraverso gli organi emuntori, la cui capacità di eliminazione dipende dalla forza vitale presente.

Se vi è un esaurimento della forza vitale le tossine non vengono eliminate, così si accumulano nell’organismo danneggiandolo in varia misura.

La febbre, le infiammazioni e altre crisi eliminative non sono altro che tentativi di purificazione dell’organismo dai tossici accumulati e quanto più è intensa l’eliminazione, tanto più si evidenzia una buona costituzione vitale della persona.

Per questo una crisi depurativa non dovrebbe mai essere repressa senza motivi ben precisi ed importanti.

Le miscellanee di questa sezione hanno la funzione di sostenere e attivare le funzioni degli organi emuntori, eliminando le sostanze tossico-tossiniche accumulate.

Per favorire la purificazione è fondamentale rispettare un corretto regime alimentare per evitare la maldigestione e favorire l’eucrasia degli umori, riducendo così l’impegno degli organi deputati alla eliminazione.