Febbraio 2016

PURIFICAZIONE

Categorie:

images (1)

La Purificazione è la fase più importante ed indispensabile per conservare o dare avvio al ripristino delle migliori condizioni costituzionali dell’uomo.

Sono sempre più numerosi i fattori di intossicazione a partire dall’aria – sempre più inquinata specie nelle città sovraffollate; all’acqua degli acquedotti sempre più additivata di sostanze chimiche e quella imbottigliata priva della sua vitalità sino agli alimenti spesso poveri di nutrienti, ma ricchi di pesticidi, additivi chimici, conservanti e coloranti.

Vi è un altro fattore fondamentale che produce tossine ed è la maldigestione che contribuisce alla intossinazione dell’organismo.

Una parte di queste sono sostanze di rifiuto generate dal fisiologico metabolismo dell’organismo, ma a causa di intemperanze ed errori nella quotidiana alimentazione ne vengono prodotte in eccesso.

Il corpo naturalmente mette in atto il processo di purificazione ogni giorno e questo avviene attraverso gli organi emuntori, la cui capacità di eliminazione dipende dalla forza vitale presente.

Se vi è un esaurimento della forza vitale le tossine non vengono eliminate, così si accumulano nell’organismo danneggiandolo in varia misura.

La febbre, le infiammazioni e altre crisi eliminative non sono altro che tentativi di purificazione dell’organismo dai tossici accumulati e quanto più è intensa l’eliminazione, tanto più si evidenzia una buona costituzione vitale della persona.

Per questo una crisi depurativa non dovrebbe mai essere repressa senza motivi ben precisi ed importanti.

Le miscellanee di questa sezione hanno la funzione di sostenere e attivare le funzioni degli organi emuntori, eliminando le sostanze tossico-tossiniche accumulate.

Per favorire la purificazione è fondamentale rispettare un corretto regime alimentare per evitare la maldigestione e favorire l’eucrasia degli umori, riducendo così l’impegno degli organi deputati alla eliminazione.

LE FASI DI RECUPERO DELLA MIGLIORE CONDIZIONE SALUTARE

Categorie:

vitalità 3

Le miscellanee dei prodotti della Linea Panacea intervengono nel contesto restaurativo della miglior igiene salutare, e integrano le azioni necessarie alla ricostituzione dello stato misurato e temperato della persona vivente.

Le diverse operazioni che vengono poste in essere al principio della restaurazione della costituzione ottimale dipendono dallo stato iniziale della persona, ma generalmente seguono un ordine logico di questo tipo:

PURIFICAZIONE  l’organismo è liberato da ogni impurità che compromette la giusta crasi umorale.

RIVITALIZZAZIONE si ripristina la forza vitale dissipata dalla vita intemperante, in modo tale da offrire energia disponibile alla persona per vivere una vita ottimale.

RIGENERAZIONE vengono riparati il logorio degli organi e dei sistemi e la compromissione delle sostanze organiche, in modo da ripristinare le migliori attività funzionali degli apparati organici.

RICOSTITUZIONE  viene ridata misura e stabilità alla specifica costituzione vitale della persona, per una stabile condizione salutare, nel rispetto dell’equilibrio temperamentale.

TEMPERANZA quando il soggetto ha riacquisito il migliore stato costituzionale, secondo le sue possibilità, egli

potrà scegliere sempre le azioni che sono in accordo con la sua essenza e con la misura della sua persona vivente.

 

Questi sono i principi, esposti in estrema sintesi, della medicina filosofica tradizionale su cui fondano le miscellanee dei prodotti.

 

LE CAUSE DELLE ALTERAZIONI FISIOLOGICHE

Categorie:

I4temperamentiSe l’uomo non conduce una vita in accordo alla misura della sua costituzione va incontro a diversi eccessi e difetti; la simmetria, la proporzione e l’ordine vivente della sua persona sarà alterato, si produrrà così disordine, da cui procederanno diversi problemi, tra i quali la dissipazione delle forze vitali, la corruzione della quantità e della temperanza degli umori, l’alterazione dei sistemi e dei piani funzionali.

La perdita della simmetria e dell’ordine si riflette nella disposizione del corpo e nella sua architettura, ne consegue lo sviluppo dei diversi  gradi della malattia a livello psico-morale, vitale, umorale e corporeo.

Ogni tipo di alterazione patologica fonda sull’errore della ragione, sul giudizio errato che essa opera circa la condotta da tenere per conseguire il bene proprio dell’uomo.

A causa dell’errore di giudizio si produce un atto contrario alla natura dell’uomo, dunque negativo rispetto al suo essere proprio, ne deriva la soggezione alle passioni che consumano la vitalità e degradano la costituzione generale.

 

A partire dagli errori alimentari e dalla impropria digestione, si alterano gli umori e gli spiriti vitali, a cui succede la corruzione della struttura corporale in diversi gradi fino alla sua degenerazione dissolutiva.

La gerarchia degli elementi costituzionali

Categorie:

3

L’ordine degli elementi costituzionali va esposto secondo la loro importanza gerarchica: l’anima tiene il primo posto, con le sue facoltà e le sue funzioni domina il composto vivente attraverso gli spiriti vitali, fa circolare il fuoco innato, espressione della sua essenza, e dirige le facoltà razionale, arditiva e altresì quella vegetativa-generativa.

Gli umori sono i veicoli dell’elemento acqueo, fluido, e supportano le funzioni psichiche nella dimensione somatica, a loro volta gli organi sono la concretizzazione formale e funzionale degli umori fondamentali e delle basi psichiche da essi veicolati. I diversi organi sono al centro di sistemi, i quali a loro volta partecipano a piani funzionali, i quali infine sono il risultato della strutturazione gerarchica e funzionale delle facoltà dell’anima.

Nella testa, con centro nel cervello, abbiamo il piano funzionale superiore, a cui fa capo il sistema nervoso, nel quale l’anima attua le sue funzioni articolate nel vivente.

Nel tronco, con centro nel cuore, abbiamo un piano funzionale intermedio, in esso si sviluppano i sistemi circolatorio e respiratorio, grazie ai quali si organizza il dinamismo e il dispiegamento del vivente nello spazio; a questo piano funzionale, in relazione ai suoi scopi, va collegato anche il sistema osteo-artro-muscolare.

Infine, nel ventre o addome, che ha il suo centro nel fegato per la facoltà vegetativa e nei reni per la facoltà generativa e la vitalità corporea, abbiamo il piano funzionale inferiore, nel quale si raccolgono i sistemi vegetativo-digerente e quello genitale-sessuale.